English Italiano

BIO


CMDR. TheMind

14 Febbraio 3280 - L'inizio

Data stellare 14643526: un giovane fanciullo vede per la prima volta la luce della Via Lattea in tutta la sua potenza, attraverso uno spiraglio di una finestra ospedaliera nella stazione Guidoni Dock del sistema Wolf 1230. Eppure quel piccolo fagottino, Ryan Percival Ward, sembrava troppo occupato a piangere e ad esalare il proprio primo respiro, invece che adorare la magnificenza dello spazio, suo futuro luogo di vita. Il padre, Alex Dylan Ward, e la madre, Aurora Aisha Ward, erano due affiliati alla DaVinci Corporation, associazione a carattere politico che, negli anni, si è posta a capo di numerosi sistemi facenti parte della cintura di Orione diventando in seguito uno dei più influenti movimenti politici nello spazio conosciuto.

Strano nascere così lontani da quel pianeta che una volta rappresentava il limite dell'uomo, il fulcro della civiltà, della cultura, della conoscenza e dell'Universo: Terra, sistema Sol. Ad ogni modo, questo giovane ragazzo venne iscritto fin da giovane all'Accademia della DaVinci per seguire le orme dei genitori per poi superare gli esami di ammissione appena compiuta la maggiore età con ottime valutazioni. Venne chiamato a scegliere un nome rapido da impiegare per le comunicazioni interstellari; scelse TheMind, un nome che gli parse rappresentativo del proprio pensiero: la mente doveva elevarsi per arrivare a comprendere i misteri che lo spazio ci cela.

Il giorno successivo all'ammissione come Sergente alla Corporazione come pilota indipendente, il padre e la madre partirono, rispettivamente come Primo Ufficiale e Ingegnere Capo, a bordo della U.S.S. Franklin per una missione quinquiennale di esplorazione dello spazio ignoto alla ricerca di avamposti alieni: razze conosciute con i nomi di Guardian e Thargoid. Quella fu l'ultima volta che Ryan ebbe contatti con i propri genitori in quanto sparirono da ogni segnale nel mese seguente, attorno a Beagle Point, il luogo più remoto della Galassia. Il pilota, quindi, si sentì investito di un compito ben più grande di quello affidatogli dalla Corporazione, in quanto membro della Area Scienze & Exploration (A.S.E.): ritrovare la U.S.S. Franklin e trovare una risposta alla scomparsa di coloro che lo avevano accompagnato per la sua crescita.

Nell'attesa di un'occasione per la partenza, ottenne sempre più meriti con le due superpotenze predominanti nell'intera Via Lattea, l'Impero e la Federazione. Venne insignito del grado di Cavaliere nelle forze imperiali in attesa di ulteriori promozioni, nel mentre lavorava per ottenere riconoscimenti all'interno della flotta federale.

Intorno al gennaio del 3304 arrivò il momento per ciò che attendeva da anni: tutti i governi dello spazio civilizzato bandirono l'operazione Distant Worlds 2, nome in codice DW2. E da lì fu un secondo: le stagioni passarono senza che Ryan se ne rendesse conto (anche perché il concetto di stagione non gli era noto, non vivendo sulla Terra) e l'anno passò in fretta e furia. Il 14 gennaio 3305, alle ore 21:00, la partenza: una flotta di dimensioni mai raggiunte prima che si aggirava sui dodici mila piloti accese i motori alla volta prima di Sagittarius A* e poi di Beagle Point partendo dal pianeta Pallaeni A 1, in un viaggio di scoperta e pericolo di dieci mesi con lo scopo secondario di costruire una stazione di ricerca nelle prossimità del nucleo galattico. Il destino gli ha riservato ciò, di ciò ne era convinto. Il destino aveva scelto lui, lo spazio lo aveva designato fra tanti, la volontà lo aveva elevato al di sopra di tutti, il desiderio lo rendeva il pià forte.

 

Per Aspera ad Astra.

Sergente - A.S.E. Science and Exploration
Medaglie: 1
DMP: 21
WARS: 0

WARS


BONDS: 0 cr

DMP

1-Varie punti 1
5-Esecuzione Bulletin punti 5
1-Esecuzione Bulletin punti 1
1-Esecuzione Bulletin punti 1
3-Governatore 3 DMP
2-Governatore 2 DMP
1-Governatore 1 DMP
2-Governatore 2 DMP
1-Varie punti 1
2-Governatore 2 DMP
2-Esecuzione Bulletin punti 2