English Italiano

BIO


CMDR. Asamith

CMDR ASAMITH

Razza: Caucasica

Altezza: 1.78

Principale affiliazione: DaVinci Corp.

Grado presso la fazione: Ammiraglio

Data e luogo di nascita: 4 novembre 3260 , Tao Gu

Formazione: Ingegnere, Specializzato meccanica del volo sperimentale ed interazione dei campi elettromagnetici con armi cinetici

 

 

 

 

Tratti psicologici:

A tratti paranoico e complottista, ma naturalmente portato all’intrigo. Ama disporre in ogni occasione della migliore attrezzatura possibile, in particolare di armi, per le quali ha una sorta di venerazione. Odia viaggiare, per il senso di precarietà che le navi a lungo raggio hanno, a tal proposito, anche per spostamenti di poche migliaia di anni luce, tende a viaggiare su navi da guerra, o a convertire navi tendenzialmente esplorative a veicoli per combattimento avanzato o sperimentale.

 

 

Biografia:

Nato nel sisteam di Tao Gu, da una famiglia di industriali benestanti impegnati nel campo della produzione di macchinari per l’agricoltura.

Come ogni giovane figlio delle famiglie benestanti nei territori dell’impero, fu spinto dalla famiglia a provare la scalata verso un rango aristocratico. Come noto, la società imperiale può riconoscere titolo nobiliare a coloro i quali si sono particolarmente distinti per meriti essenzialmente militari.

A tal fine, dopo la laurea, aveva intrapreso la carriera di combattente ausiliario al fianco della Società Imperiale di Tao Gu, a bordo di una classe Viper MK III. Nonostante si distinse nella scalata della fazione imperiale al controllo del sistema, oltre qualche grado ottenuto nella marina ausiliaria imperiale, non vi fu modo di accedere ad vero e proprio titolo nobiliare, che avrebbe sancito il salto di qualità della sua famiglia da semplici ricchi industriali a nobili.

Dopo la delusione, per un periodo cominciò ad occuparsi degli affari di famiglia, fino a che fu avvicinato da un gruppo paramilitare, i lavoratori della resistenza di 109 Piscium, intenzionati a commissionargli alcuni incarichi da contractor. Seppur tra mille dubbi, decise di accettare, trasferendosi. Li conobbe l’ambiente federale, al quale progressivamente si avvicinò, fino ad ottenere un incarico di effettivo nella marina federale.

Poco si sa di questo periodo, pare che date le sue doti di sperimentatore e di ingegnere sviluppatore fuori dagli schemi, fu coinvolto in missioni non ufficiali, caratterizzate da discrezione. Molto probabilmente fu utilizzato per compiere omicidi eccellenti, volti a destabilizzare i sistemi limitrofi non sotto il controllo della federazione.

Di fatto, dopo 6 anni, si congedò ma dato il tipo di compiti e le informazioni ottenute, pare che abbia ottenuto il concedo solo siglando una qualche sorta di accordo, probabilmente impegnandosi a supportare gli interessi federali qualora fosse stato necessario. Di certo gli fu lasciata una nave classe Vulture, denominata GLADIO, utilizzata come test per la raccolta di dati nel progetto Black Spear, da cui sarebbero nate le navi classe Federal Assault Ship e Federal Gunship. Dopo un breve girovagare entrò in contatto con la giovane DaVinci Corp.; un gruppo piccolo ma ardito fatto di grandi sperimentatori ed esploratori, all’epoca sotto contratto con le Wolf 1230 Dynamic Industries. Al suo arrivo, il gruppo era appena uscito sconfitto da un confronto con la Confederazione di Nenexo, nella quale la Federazione aveva richiamato degli incrociatori classe Farragut.

Ascrivendo il fallimento alla totale mancanza di informazioni, si propose all’allora ammiraglio J. Sawyer per coordinare le operazioni di intelligence a supporto della conquista di Nenexo. Fu un successo, e rapidamente nella Davinci Corp fu fondata la DVSEO ( DaVinci Strategic Executive Office ), sotto la sua stessa direzione.

In breve, grazie alla naturale propensione alla sperimentazione, alla diplomazia e perché no all’intrigo di collaboratori quali Tsunami T Starr e Koreldan, la DVSEO offrì alla DaVinci uno dei più ricchi e tutt’ora interessanti archivi di manuali tecnici, ingegnerizzazione delle navi e tecniche di combattimento, culminate con la nascita dell’ HSE ( Hybrid Shield Engagement ). Tra i successi DaVinci dell’epoca, si ricorda la battaglia di Anandini, in cui la DaVinci, seppur composta da un un numero limitato di piloti, da sola resistette contro l’espansione di Antal. Parimenti, con una estesa campagna di guerra asimmetrica e di relazioni diplomatiche, anche le orde di Deliane furono  respinte. A tutt’oggi pur essendo sulla linea di confine tra le zone di influenza di Antal e di Delaine, la DaVinci, detiene il suo spazio libero, riconosciuto da entrambe le potenze, con le quali oramai coesiste e collabora.

Fu coinvolto nello scandalo dei traffici di esseri umani del Cartello di Robigo, accusa dalla quale uscì pulito, si mormora che fu l’occasione in cui assieme ai suoi uomini, raccolsero una ingente quantità di fondi occulti alla stessa DaVinci. Paradossalmente da quella storia ricevette un encomio imperiale, con il massimo grado della marina ausiliaria per “ Aver contribuito alla diffusione della cultura imperiale. “

Durante l’affermazione della DaVinci ai danni delle stesse Wolf 1230 DI, che intanto, preoccupate della sempre maggiore influenza DaVinci, avevano provato a sbarazzandosene accusandoli di Xenoterrorismo, nel traffico di artefatti alieni, pare sia nuovamente venuto fuori l’oscuro collegamento tra Asamith e la federazione. Infatti nella battaglia finale, pare che Asamith, sulla scorta di sconosciuti accordi, sia riuscito ad ottenere l’accreditamento delle DaVinci ad operatore economico da parte delle fazioni filo federali del settore, con una conseguente impressionante capitalizzazione della DaVinci, tale da interrompere, di fatto, immediatamente le ostilità.

Quale sia stato il prezzo o l’accordo dietro tutto ciò, nessuno lo sa ancora.

Proprio in questo periodo si affinano le capacità diplomatiche di Asamith, in particolare, con un piccolo manipolo DVSEO si trova implicato nella difesa di LFT 37, al fianco dei Paladin Consortium. Grazie la particolare riuscita della tecnica HSE, innovativa per l’epoca, i nascenti grandi movimenti si cominciano ad interessare alla piccola ma capace DaVinci. Da li a poco, sarebbe nata la Galcop, nella quale Asamith rappresenta la DaVinci, annoverata oramai tra i gruppi  fondatori.

Parallelamente a tutto questo le attività di intelligence della DVSEO si espandono; di fatto Asamith, ha infiltrato i suoi uomini ovunque ci sia movimento e fermento scientifico. In particolare durante le prime spedizioni per il Rift, riuscì ad infiltrare il suo fidato, Kayn Wynhramn, nei Children of Raxxla, salvo poi affiliarsi anche lui. Data genuina spontaneità del movimento, non fu necessario mantenere a lungo il segreto, da li a poco Asamith si dichiarò ai leader Cor, ottenendo compiti di sicurezza.

Ad oggi, quando i  vertici Children of Raxxla necessitano di supporto militare o esplorativo,  sanno di potersi rivolgere ad Asamith, per ottenere un gran numero di piloti a supporto.

Al momento pare che Asamith sia impegnato nella creazione di una marina militare Galcop permanente; progetto per il quale è in procinto di partire per Colonia, dove già una forza permanente Galcop è d’istanza. E’ motivo di ilarità e risate nei bar DaVinci, l’oscena quantità di armamenti e moduli modificati stia stipando, in vista del viaggio, da affrontare ovviamente con una nave classe Federal Crovette, pesantemente armata.

 

Navi preferite:

Essendo impegnato da sempre nella ricerca di fit alternativi, negli hangar di Asamith si trovano navi pesantemente ingegnerizzate, tipo una federal Assault ship capace di combattere, alla perdita di scudi, per 15 minuti in silent running, una Fer de lance estremamente aggressiva, siluranti non convenzionali quali Diamondback explorer etc.

Purtuttavia la nave preferita di Asamith resta la Nostra Signora dei Misteri, una classe Federal Corvette, fortemente modificata, deputata, di fatto, a quartier generale mobile DVSEO.

Cosa contenga esattamente quella nave non è noto, si sa per certo che ha scudi a doppia armonica rinforzati, ingenti corazze, propulsori sovralimentati e un modulo di comunicazioni superluminale particolarmente potente, probabilmente per poter trattenere la rete di contatti ovunque nella galassia. Data la particolare richiesta energetica di questi apparati non convenzionali, gli armamenti della NSDM sono tutti di tipo cinetico, pesantemente modificati, in linea, tra l’altro con la venerazione che Asamith ha per i multicannons.

 

 

 

 

 

AMMIRAGLIO DIPLOMATICO
Consiglio DVC
Medaglie: 0
DMP: 28
WARS: 12

WARS

Shenteni 1
Epomani 1
Mongan I
Vukun I
Guerra a HIP 112823 1
GUERRA A GUERRA A HIP 113076 (18/02/3305) 1
GUERRA A KUNG TE [17-02-2019] 1
Guerra a Kung Te 3
Guerra a Kui Xing 1
Guerra a Ninans 2
Guerra a Gabihilota 1
Guerra a Kui Xing 2

BONDS: 40.009.097 cr

DMP

1-Partecipazione guerra
1-Partecipazione guerra
3-Partecipazione guerra punti 3
4-Esecuzione Bulletin punti 4
2-Partecipazione guerra punti 2
1-Varie punti 1
2-Partecipazione guerra punti 2
2-Creazione Bulletin punti 2
2-Partecipazione guerra punti 2
1-Partecipazione guerra punti 1
1-Partecipazione guerra punti 1
2-Creazione Bulletin punti 2
2-Partecipazione guerra punti 2
1-Partecipazione guerra punti 1
1-Partecipazione guerra punti 1
1-Partecipazione guerra punti 1
1-Partecipazione guerra punti 1